Noi ed i nostri capelli

Adesso, io dico… Noi ragazze abbiamo un rapporto di amore/odio verso i nostri capelli. Se li abbiamo lunghi, allora ci passiamo il tempo a guardare capelli corti su internet sperando di trovare un taglio che ci convinca del tutto a compiere l’azione ‘brutale’ che è tagliarli. Se li abbiamo corti, malediciamo il momento ed il luogo ed il perché li abbiamo tagliati. Se li abbiamo lisci li vorremmo mossi. Se li abbiamo mossi li vorremmo lisci. In sostanza, siamo costantemente insoddisfatte dei nostri capelli!

Confesso, io in un momento particolare ho deciso di tagliarli corti così, ed ogni tanto mi mangio le mani per averlo fatto. Il perché è desumibile dal fatto che a me non vengono mai così belli come a Willa Holland! Io per avere un risultato simile mi ingegno con la piastra ed attualmente la parrucchiera mi ha vietato di avvicinarmi a quello strumento del male per il prossimo mese.

Oggi, dopo aver capito che non potevo più ignorare la ricrescita sul rosso sbiadito che avevo in testa, capisco che non posso più rimandare il momento. Devo cambiare colore. E non venitemi a dire che il rosso è un bel colore e mi sta bene! Sono rossa dalla tenera età di quindici anni, su facebook vedo qualunque ragazza di mia conoscenza tingersi i capelli di codesto colore… E voi vi aspettate che io, Miss-Contraddizione, diventi come le altre ragazze!? No vabbè, a parte una cosa così superficiale come non voglio essere come le altre, non mi ha mai impedito di fare quello che mi pareva. Semplicemente, tra la tendenza di questo inverno e la mia stanchezza da quel colore, ho deciso che volevo provare un nuovo colore! La risposta è ovvia, il biondo! Peccato che con una base rossa come la mia, non potevo andarmene da nessuna parte. Sarei diventata la nuova Hayley Williams dei Paramore, versione meno punk. Quindi optiamo per un bellissimo castano chiaro, che ringrazio il cielo per averlo fatto! Sebbene io di natura sia appunto castana, come già accennato prima, non ho mai avuto un rapporto buono con i miei capelli, quindi pur di cambiarlo avrei fatto carte false. Ma vedendomi allo specchio, mentre la parrucchiera me li asciugava, ho capito che era un must per me. Dopo mesi di tentativi vari di fare colori dalle tonalità svariate (sono passata dal castano chiaro, al castano ramato, al biondo rame orrendo, al rosso scintillante nell’arco di un anno), mi sento come se avessi trovato il mio colore. E del resto è quello mio, veramente. Mi ci sono sentita subito a mio agio, senza aver bisogno di rimirarmi allo specchio per capire come mi stava veramente; l’ho visto e me ne sono innamorata come se lo vedessi per la prima volta – in realtà bastava prendere le mie foto da bambina per rendermi conto che era quello che volevo.

Ora quello che io dico, è vero, siamo perennemente insoddisfatte del nostro aspetto, anche se non lo diciamo. Se qualcosa ci piace, dura da Natale a Santo Stefano! Ma forse la cosa migliore che possiamo fare è provare a rispettare quello che la natura ci ha dato, almeno in ambito di capelli, sopracciglia e volto/corpo.
Forse, ci lamenteremo solo della lunghezza, ma vi ricordo una cosa… Ricrescono!
pace&amore

Annunci

2 thoughts on “Noi ed i nostri capelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...